EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Travel Pass Iata: i vettori lo testeranno da marzo

19/01/2021 12:58
L'app dovrebbe essere lanciata su Apple iOS nel primo trimestre del 2021 e su Android nel secondo trimestre. Sarà gratuita per gli utenti, mentre i vettori pagheranno una piccola tassa per passeggero

Le principali compagnie aeree del mondo inizieranno a utilizzare il Travel Pass di Iata a marzo. L'obiettivo è facilitare i passaggi di frontiera e contribuire alla riapertura definitiva del mercato dei voli internazionali, come riporta Hosteltur.

Il Travel Pass, o passaporto sanitario, è un'applicazione per dispositivi mobili grazie alla quale i passeggeri possono memorizzare e gestire certificati di test o vaccini Covid-19, evitando così di portare con sé documenti fisici e fornendo maggiore sicurezza ed efficienza rispetto ai processi su carta.

L'app consentirà agli operatori sanitari di caricare in modo sicuro i risultati dei test Covid-19 e i certificati di vaccinazione sugli account degli utenti, collegando anche questi documenti all'identità del viaggiatore per prevenirne l'utilizzo improprio, assicura Iata.

Attraverso l'app, i passeggeri potranno mostrare i documenti alle compagnie aeree e agli aeroporti per facilitare i viaggi e l'attraversamento delle frontiere. L'applicazione servirà per consentire ai passeggeri di avere la verifica delle proprie credenziali sanitarie senza problemi, sia attraverso un semplice click dell'applicazione, sia attraverso un codice QR che verrebbe scansionato dalle autorità aeroportuali.

"Oggi le frontiere sono chiuse per la seconda volta. I test sono la prima chiave per consentire i viaggi internazionali senza misure di quarantena - afferma il direttore generale della Iata, Alexandre de Juniac -. La seconda chiave è l'infrastruttura di informazione globale necessaria per gestire, condividere e verificare in modo sicuro i dati dei test che corrispondono alle identità dei viaggiatori in conformità con i requisiti di controllo delle frontiere. Questo è il lavoro di Iata Travel. Pass".

L'app dovrebbe essere lanciata su Apple iOS nel primo trimestre del 2021 e su Android nel secondo trimestre. L'applicazione sarà gratuita per gli utenti, mentre le compagnie aeree pagheranno a Iata una piccola tassa per passeggero.

Travel Pass utilizzerà la tecnologia blockchain in modo che i centri di test possano condividere i documenti direttamente con gli utenti. I dati dei clienti non verranno archiviati. 

La funzione di verifica dell'identità dell'applicazione, che gestisce anche i certificati di test e vaccinazione, sarà alimentata dalla tecnologia Iata One ID, il progetto che l'organizzazione sviluppa in modo che ogni passeggero abbia un'identità digitale univoca, che gli consenta di effettuare il volo end-to-end senza interruzioni o necessità di documentazione fisica, attraverso la rete aeroportuale globale. 

Il fronte dei vettori

Iata ha fatto sapere in una nota che sta collaborando con Emirates perchè il vettore possa testare il Travel Pass. Prima di un lancio completo, Emirates implementerà la fase 1 a Dubai per la convalida dei test Pcr Covid-19 prima della partenza. In questa fase iniziale, che dovrebbe partire ad aprile, i clienti Emirates in viaggio da Dubai potranno condividere il loro stato di test Covid-19 direttamente con la compagnia ancor prima di raggiungere l'aeroporto tramite l'app, che poi auto-compilerà i dettagli sul sistema di check-in.
Intanto, Iata e Etihad Airways hanno annunciato la partnership che permetterà ai passeggeri del vettore mediorientale di utilizzare il Travel Pass. Sarà inizialmente offerto su voli selezionati da Abu Dhabi nel primo trimestre del 2021. In caso di successo, il pass verrà esteso ad altre destinazioni sulla rete Etihad.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us