EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Aeroporti: diversificare per sopravvivere

23/11/2020 17:20
Secondo un rapporto di Kearney in tutto il mondo gli aeroscali stanno differenziando la loro offerta, puntando non solo sulle aree commerciali ma anche sui beni immobili

Un rapporto della società di consulenza Kearney ha evidenziato che gli aeroporti stanno affrontando un necessario processo di trasformazione e diversificano le proprie fonti di reddito per mitigare l'impatto della pandemia Covid-19 nel settore dell'aviazione e dei viaggi che ha causato un calo senza precedenti del traffico passeggeri, dei ricavi e del valore di queste infrastrutture, nonché delle compagnie aeree, dei loro principali clienti, e dei fornitori di servizi aeroportuali.

Secondo le previsioni di Iata, le compagnie aeree a livello globale perderanno più di 300.000 milioni di dollari (253.112 milioni di euro) a causa della pandemia. Allo stesso modo, la pandemia globale sta esponendo le vulnerabilità esistenti nei modelli di business degli aeroporti, i cui ricavi dipendono per il 60% dal traffico passeggeri.

Il rapporto identifica tre strategie di diversificazione chiave per gli aeroporti per rendere la loro attività resiliente agli shock esterni e pronta per il futuro.

A questo proposito, il rapporto rileva che, mentre la maggior parte degli aeroporti punta a incrementare i flussi di entrate non aeroportuali, in particolare dalle aree commerciali, solo pochi come Francoforte in Germania o Singapore Changi stanno diversificando le loro operazioni per generare rendimenti significativi dei ricavi indipendentemente dalla spesa dei passeggeri, come l'utilizzo di beni immobili.

Questo tipo di asset può generare un valore significativo per gli operatori aeroportuali, sebbene debba essere adattato alle caratteristiche del profilo di ciascuna struttura come i tipi di traffico, l'ubicazione, la connettività aerea e l'ambiente immobiliare.

Molti proprietari e operatori aeroportuali dispongono di ampie aree per il loro sviluppo, soprattutto intorno ai loro terminal e gli immobili, utilizzati in modo efficiente e intelligente, possono generare valore significativo.

D'altra parte, il rapporto propone come seconda opzione la trasformazione degli aeroporti in centri di esperienza o canali di vendita online. Ogni aeroporto deve elaborare una strategia go-to-market che affronti punti strategici come segmenti di consumatori, proposte di valore, prezzi, canali e una roadmap di implementazione.

Il rapporto di Kearney rileva inoltre che gli operatori aeroportuali possono diversificare geograficamente, stabilendo operazioni di sviluppo per altri aeroporti globali.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us