EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Elisa Morsicani: Italian Lifestyle non si ferma

16/10/2020 15:45
Il portale di servizi per l’incoming, in attesa del Recovery Fund, non cerca sostegno, ma investimenti - di Letizia Strambi

Bisogna impegnarsi per progettare veicolare bene il Recovery Fund”: così Elisa Morsicani, ceo di Italian Lifestyle e Vento d’Italia il primo canale di comunicazione tra Italia e Cina, sviluppato all’interno dell’ecosistema digitale cinese e fondato quando Morsicani, giovanissima, già vedeva le potenzialità di questo mercato allora misterioso per molti.

Ad un’ascesa incredibile della sua start up, divenuta un punto di riferimento in Italia per la Cina, corrisponde oggi un fermo con una perdita quasi totale di fatturato. Eppure Morsicani non è affatto immobile. Sa che sta per arrivare in Europa un fondo di 672,5 miliardi di euro, divisi in 360 prestiti e 312,5 sussidi. Non si sa ancora esattamente quanto spetterà all’Italia, che comunque risulta prima per investimenti con 65,5 miliardi.

Inoltre se si guarda nel lungo periodo, fino al 2027, dovrebbero essere in totale 205 miliardi, di cui 78 di sussidi e 127 di prestiti. “Il punto  chiave è che questi investimenti non possono essere dati a pioggia per salvare chi soffre per liquidità, perché altrimenti rimaniamo al punto in cui eravamo, mentre tutti gli altri Paesi vanno avanti”, ha aggiunto Morsicani.

Secondo l’imprenditrice i sussidi devono premiare progetti che hanno uno sviluppo ampio in termini di visione, in modo che tutta la filiera possa essere pronta quando i corridoi internazionali saranno aperti. “Tutto comincia dalla pianificazione, e noi Italiani nella pianificazione siamo fermi a differenza di altri Paesi europei, che ci sorpasseranno se noi, come sempre, tamponeremo le emergenze per accontentare tutti”, ha continuato Morsicani.

“Se si pensa solo a vendere - prosegue Marsicani - mancando le vendite, si perde tutto, invece è questo il momento di innovare il prodotto, i processi, è questo il momento di ristrutturarsi, di dedicarsi allo sviluppo interno”.

Italian Lifestyle sta rivedendo tutti i processi che vengono ripensati a livello sistemico e di innovazione, al lavoro per diversi progetti che un domani, potranno essere considerati in bandi lungimiranti. ”La Cina per la prima volta quest’anno dal 1976 non è cresciuta, tuttavia tutto il loro impegno è rivolto all’innovazione, fermo restando la tenuta del mercato del lavoro, che come sappiamo, è indispensabile per qualsiasi tipo di programmazione: cambiare è la parola d’ordine”, ha concluso Morsicani.

Letizia Strambi

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us