EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Efficienza e risorse umane, la ricetta per ripartire

15/10/2020 11:50
Per riconquistare quello che ormai si è abituati a definire il “new normal” occorrono investimenti nel digitale e risorse umane ben formate – di Laura Dominici

Dal mondo dei Gds al tour operating fino alle società di gestione alberghiera la prospettiva nel post crisi è la stessa: più tecnologia per garantire risposte efficienti e un capitale umano ben formato che possa incrementare il valore di ogni singola pratica.

E’ emerso nel corso del panel organizzato da Fto a Rimini, che ha coinvolto alcuni player di settore per capire come ripartire da questa fase di crisi.

Il messaggio di Luca Patanè, presidente Gruppo Uvet, e che a prima vista potrebbe stridere detto da un imprenditore, è il seguente: “Le persone valide devono iniziare a guadagnare di più”, pur ammettendo che “il mercato assisterà ad un forte dimagrimento, ma poi ripartirà, si deve fare posto agli investimenti in tecnologia. In azienda – ha proseguito – ho imparato che nelle ristrettezze puoi contare su risorse ben formate e reattive. Questo è il momento di studiare per impostare meglio il futuro”.

I buoni propositi di Th Resorts vanno nella direzione della “ricerca del cliente, sfruttando il trend Italia e potenziando la digitalizzazione con strumenti di web marketing, presentando prodotti innovativi”, ha riferito Gaetano Casertano, a.d. Th Resorts.

Pier Ezhaya, direttore tour operating Gruppo Alpitour, ritiene che “la prossima estate sarà abbastanza normale per la fruibilità delle destinazioni. Contiamo sull’arrivo di una cura efficace se non proprio il vaccino, ma troveremo un cliente medio con una capacità di spesa inferiore al passato e una tendenza a rimanere vicino nella scelta della destinazione di vacanza”. Guardando al mondo delle imprese, Ezhaya ha poi riferito: “Il mercato si ridimensionerà, con meno agenzie e meno tour operator. L’unica soluzione è tenere viva la relazione con il cliente”.

Sulla ripresa dei flussi turistici a partire dalla prossima primavera concordano sia Luca Patanè che Gaetano Casertano: “Da marzo potremmo assistere ad un ritorno del turismo. Il consiglio è quello di contattare i clienti, dare entusiasmo ai dipendenti e al mondo esterno”.

Damiano Sabatino, vp and managing director key accounts Europe di Travelport, ha spiegato che dalle indagini promosse risulta che "nell'ultima settimana l'indice di propensione al viaggio sta gradualmente migliorando, la gente ha voglia di viaggiare e saranno privilegiate le agenzie per una garanzia di protezione e sicurezza". La società di servizi tecnologici, intanto, si sta concentrando per il 2021 sullo sviluppo di piattaforme per contenuti di viaggio, in modo da "garantire la massima efficienza al punto vendita. L'obiettivo è incrementare il valore della singola pratica aggiungendo ancillary".

Laura Dominici


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us