EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

"E' nato il nuovo cliente post-Covid"

16/10/2020 14:44
L’adv deve essere capace di inserirsi in questo contesto. "Ci stiamo attrezzando per avere una maggiore articolazione di prodotto e per essere sempre più omnicanale e ricchi di touch point", dice Robintur - di Stefania Vicini

Si parla sempre di più del nuovo cliente post-covid, di come sarà e di quali esigenze avrà? E' nato a seguito della pandemia e dell'impatto che ha avuto sul settore del travel. A soffermarsi proprio su questo aspetto è Claudio Passuti, a.d. di Robintur Travel Group, nel momento in cui analizza l'impatto che la pandemia ha avuto sul lavoro in agenzia. 

Il manager fa presente che "la prima fase durante il lockdown e le prime settimane dalla riapertura sono state enormemente complicate dalla gestione di cancellazioni, voucher, rimborsi, protocolli anti-covid e prenotazioni sotto data - dichiara a Guida Viaggi -. Abbiamo subito forti conseguenze operative, ma questo non ci ha impedito di guardare alla ripartenza".

Da tutto ciò è nato "il nuovo cliente post-covid", che "è ancora più digitale, vuole giocare un ruolo attivo per trovare soddisfazione ai propri bisogni ed è esposto ad una molteplicità di sollecitazioni: ai mezzi di comunicazione tradizionali si sono aggiunti quelli online e i social media". In questa partita l’agenzia di viaggi "deve essere capace di inserirsi in questo contesto. Dunque, ci stiamo attrezzando da un lato per avere una maggiore articolazione di prodotto - fa sapere il manager -, dall’altro per essere sempre più omnicanale e ricchi di touch point. Bisogna accompagnare il cosiddetto customer journey, restando in contatto con il consumatore prima, durante e dopo l’acquisto".

Stefania Vicini


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us