EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Aumento della produttività, la risposta di Uvet alla crisi

28/09/2020 08:40
"Abbiamo approfittato di questo periodo per rinnovare le piattaforme. Le prenotazioni richiedono più tempo e noi dobbiamo ottimizzare i processi; lato cliente useremo stringhe di intelligenza artificiale", ha spiegato - di Laura Dominici

“Questi sono i mesi più duri, per il business travel la domanda è quasi inesistente, la definirei asfittica”. Esordisce così Luca Patanè. Presidente Gruppo Uvet e Confturismo, in un’intervista a Guida Viaggi (in uscita su uno dei prossimi numeri del settimanale). “Si è lavorato un po’ più di luglio e agosto, ma la chiusura delle destinazioni intercontinentali unita al fatto che le aziende non hanno ancora ripreso a volare, a parte le Pmi, dà un quadro non proprio confortante – aggiunge -. Anche il mese di ottobre non sarà un granché”.

I meeting stanno riprendendo, spiega Patanè, “ma quelli piccoli da 15-20 persone, non i grandi e dovremmo ripartire in modo graduale dal 2021”. Per il leisure la situazione non è migliore: “Le agenzie non hanno praticamente niente da vendere. Senza Mar Rosso e Canarie la programmazione è davvero insufficiente. Siamo nel momento peggiore del picco, avremo un lungo inverno e non si sa con certezza quando inizieranno a riprendere le vendite”.  

Per prepararsi alla ripartenza con più efficienza e un aumento della produttività, il Gruppo Uvet ha puntato sulla tecnologia: “Abbiamo approfittato di questo periodo – dichiara il presidente - per rinnovare le piattaforme. Per la struttura interna, invece, viviamo una fase importante volta all’ottimizzazione e all’aumento della produttività interna. Con il Covid le prenotazioni bt e leisure durano il triplo di prima e noi stiamo cercando di erogare un servizio più adatto alla fase che stiamo vivendo, grazie all’utilizzo di stringhe di intelligenza artificiale. Un utilizzo dell’intelligenza artificiale sia lato interno che esterno sul cliente finale, per riuscire a fornire informazioni mirate e a costi inferiori. Anche per il tour operating è in atto l’ottimizzazione delle piattaforme”. 

Laura Dominici

L'intervista integrale a Luca Patanè sul numero di Guida Viaggi nr. 1593


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us