EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Club Med: last minute e neve per ripartire

21/09/2020 09:15
"L'Italia si è rivelata un mercato interessante grazie alla sua posizione privilegiata". Per il booking possibilità di ripensare al soggiorno fino a 8 giorni ante partenza - di Laura Dominici

Sempre pronto ad innovare e a seguire i trend di mercato: Club Med ha cambiato il suo modello di pianificazione in una fase in cui rapidità e flessibilità sono valori irrinunciabili.

Ce ne parla Alessandra Marinacci, marketing & communication director Southern Europe & Emerging Markets della società: “Dovevamo essere agili e in grado in investire nel breve termine sui trend positivi – annuncia -. Dobbiamo essere pronti a cavalcare le destinazioni nel momento delle aperture e per questo è stato introdotto il modello Capsule”. La riorganizzazione ha previsto un monitoraggio quotidiano dei mercati da parte del team di marketing in raccordo con quello centrale di Parigi, che dà luogo a report settimanali basati su dati che emergono da Google, dalla situazione sanitaria, dalle direttive dei vari Paesi, dagli operativi aerei, dal traffico del sito e del contact center.

In un momento di cambiamento della geopolitica, l’Italia si è rivelato un mercato interessante, grazie alla sua posizione privilegiata. “Stiamo riuscendo – sottolinea la manager - a far girare volumi interessanti nei resort locali”.

Sicilia aperta

Ora la società spinge sul last minute, visto che in Sicilia ha due villaggi ancora aperti e che chiuderanno a fine ottobre: “C’è interesse per il long weekend al mare”, afferma. E’ stato anche implementato il work hub, visto che lo smart working si può fare anche in resort, grazie ad una serie di servizi che vanno dal wifi ad alta velocità, alle sale riunioni che permettono di lavorare dal resort “e vogliamo spingere questa soluzione anche con le aziende”, avverte Marinacci.

La booking window è sicuramente molto cambiata rispetto al passato: “Le prenotazioni sono una settimana con l’altra. Ora sta comunque iniziando la richiesta per l’inverno sui clienti fedeli. Prevediamo di lanciare il prodotto neve per la prima fase inverno”. Per le feste e  la fine d’anno l’interesse c’è e il “cavallo di battaglia è il fatto di proporsi non solo agli sciatori, ma anche a chi vuole evadere e stare a contatto con la natura e con il benessere, per riconnettersi”. Da qui il pacchetto all inclusive Snow motion per rallentare i ritmi frenetici, comprensivi sempre di lezioni e skipass, il tutto adattato alla situazione Covid.

Il rebooking

Sul fronte commerciale “è stata data una rinfrescata ai termini e alle condizioni per essere flessibili in un’ottica di incertezza”. Il cliente ha la possibilità fino a 8 giorni prima della partenza di cambiare destinazione per quanto riguarda il soggiorno e riprogrammare in qualsiasi altra destinazione nell’arco di un anno. “Se non si parte per cause di forza maggiore – sottolinea - ovviamente offriamo la possibilità di riproteggersi senza costi o il rimborso delle somme versate”. E’ stata anche inserita una assicurazione medica aggiuntiva durante il soggiorno per garantire il massimo supporto (Ecran Total) in collaborazione con Europ Assistance.

Laura Dominici


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us