EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Italiani in vacanza: 8 su 10 non si sono fatti fermare

14/09/2020 12:11
L’80% dei turisti ha scelto l’Italia e solo il 15% ha subito una cancellazione totale dei piani a causa del Covid-19


Un’estate da dimenticare. Sia per i viaggiatori sia per gli operatori turistici. Eppure i dati raccolti da un sondaggio fatto da PiratinViaggio, la piattaforma di offerte turistiche low cost online del gruppo HolidayPirates, mostra una realtà più positiva. 

Otto italiani su 10, infatti, dichiarano di essere andati in vacanza e la maggior parte di loro, (l’82%) ha scelto di restare in Italia. Il motto di quest'anno #iorestoinitalia ha fatto sicuramente centro e l’impennata di prenotazioni last minute di vacanze in Italia (80% delle prenotazioni totali) vista su PiratinViaggio ne è la prova.

“A giugno e luglio sono cresciute tantissimo le richieste di prenotazione, soprattutto per destinazioni in Italia. Questo dimostra come la voglia di viaggiare resti comunque fortissima e che se gli utenti sentono di poter partire in sicurezza, lo faranno”, afferma Andrea Nobile, editor di PiratinViaggio.

Anche sul fronte delle cancellazioni arrivano notizie rassicuranti: solo il 15% sembra aver subito un annullamento totale dei propri piani a causa della pandemia: il 45% ha potuto fare la vacanza che si era prefissata e il 40% lamenta una cancellazione solo parziale dei propri piani. Anche i danni economici dei viaggiatori sembrano finora circoscritti, con il 70% degli intervistati che dichiara di non aver perso nulla, il 12% di aver subito un danno economico al di sotto dei 200 euro e il restante 18% è diviso tra cifre tra i 200 e i 400 euro (8%) e il restante 10% tra i 400 e i mille a persona. 

Per raggiungere le destinazioni di vacanza 8 italiani su 10 sono partiti con la macchina, ma un buon 20% ha deciso comunque di prendere l’aereo. Le mete? Il mare, nonostante le previsioni contrarie e le impossibili proposte “anti-covid” per l’estate, la fa da padrone, con il 77% delle preferenze, seguito dalla montagna (25%) e i city trip (24%). Quasi il 10% è andato a trovare la famiglia e il 9% ha deciso di andare in campagna.

La voglia di viaggiare, nonostante tutto, è ancora molto sentita: il 48% dichiara infatti di voler viaggiare di nuovo quest’anno, mentre chi viaggerà nel 2021 preferisce aspettare la primavera, con l’86%

Il sondaggio di PiratinViaggio ha coinvolto non solo gli italiani, ma anche gli utenti presenti in Germania, nel Regno Unito, in Francia e in Spagna. Il risultato? Solo i francesi sono andati più in vacanza di noi, con l’86% di risposte positive. Fanalino di coda, il regno Unito, con il 63%. 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us