EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Francesco Caio: "Entro 30 giorni il piano industriale della nuova Alitalia"

11/09/2020 11:52
Per l'a.d. Fabio Lazzerini il posizionamento "dovrà essere per forza sul settore di mercato premium". La compagnia è "una struttura completamente diversa da una low cost"

Svolta per la newco Alitalia. Secondo quanto dichiarato dal presidente, Francesco Caio, in audizione alla Commissione Trasporti alla Camera, come riporta Lastampa.it

"Entro 30 giorni presenteremo il piano industriale della nuova Alitalia - ha detto Caio -. Il governo ha deciso di dare vita a una nuova compagnia con prospettiva di medio termine con un vettore sostenibile ed economicamente robusto. Ci sarà discontinuità con il passato e l'obiettivo della sostenibilità. Faremo investimenti sulla qualità, sulla flotta e sui processi digitali, ma con gradualità. Punteremo sulle alleanze a livello di volo e dei servizi e con prospettive di sviluppo con la filiera del turismo". 

A tracciare come sarà la nuova compagnia è l'a.d. designato Fabio Lazzerini. A suo dire il posizionamento "dovrà essere per forza sul settore di mercato premium. Se non sei una low cost, puntare sulle tariffe basse significa suicidarsi. Un vettore come Alitalia è una struttura completamente diversa da una low cost. I costi devono essere l'ossessione del management della nuova azienda, perché l'efficienza è fondamentale, ma non da perseguire sul terreno dei prezzi bassi", ha specificato. 

Pertanto la strada da perseguire è quella dei voli a lungo raggio. Secondo quanto annunciato dal manager "i primi entreranno nel 2022. In questa fascia di mercato, in assenza di concorrenza della low cost, c'è una prospettiva enorme. Anche per Fiumicino si prevede un consolidamento del breve e del medio raggio, altrimenti il lungo raggio non regge". In merito al rinnovo della flotta, Lazzerini ha detto che comporterebbe risparmi nell'ordine del 40-45% di carburante.

Si lavora a un progetto di medio periodo, "dobbiamo pensare a un piano a 5 anni - aggiunge Lazzerini -. Siamo in un periodo particolare, ma non dobbiamo perdere di vista cosa vogliamo che sia Alitalia". Il manager ha fatto presente che "l'alleanza con un partner del trasporto aereo è sicuramente uno snodo fondamentale del piano industriale, perché il mondo delle compagnie aeree è fatto di alleanze. E' difficile rimanere da soli in un mondo globale per definizione". 

Quanto al nome non è detto che non cambi, "il nome non diamolo per scontato", ha fatto presente Lazzerini, interpellato in merito. 

La mappa delle rotte

Intanto, però, Il Sole-24 Ore, entra nel merito del programma di ampliamento di attività. Ciò che era stato annunciato per settembre è stato cancellato. A fronte della situazione contingente, che vede uno scarso traffico, Az ha ridimensionato i voli intercontinentali. Resta il volo diretto Roma Fiumicino-New York, sei volte la settimana, mentre gli altri collegamenti intercontinentali non sono decollati. A quanto scrive il Sole, questo assetto dovrebbe restare fino a novembre.

In pratica a non partire sono stati i collegamenti diretti Fiumicino-Buenos Aires e Fiumicino-Tokyo Haneda. E' stato cancellato il Fiumicino-Boston decollato prima delle vacanze, non è partito il Malpensa-New York. L’unico diretto long haul è il Roma-New York Jfk, operato con Airbus 330. Però anche in questo caso il traffico è insoddisfacente e dall’11 settembre sarà cancellata una frequenza, arrivando così a sei voli la settimana in entrambe le direzioni.

Non riprendono neanche i voli da Fiumicino per Tel Aviv e Algeri. Inoltre, la compagnia non volerà in Medio Oriente. Quanto al Nord Africa sono confermati i voli solo da Roma per Tunisi e Il Cairo.

Qualè la situazione dei voli nazionali? Secondo quanto scrive la fonte è ripreso il Roma-Verona, prosegue il Milano Linate-Roma Fiumicino. Le destinazioni estere servite da Fiumicino e da Linate sono Parigi, Bruxelles, Londra e Amsterdam.

Le destinazioni servite solo da Fiumicino sono: Francoforte, Monaco di Baviera, Ginevra, Zurigo, Nizza, Marsiglia, Madrid, Malaga, Barcellona, Atene, Tirana. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us