EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Gnv riparte con i viaggi in Sicilia e Sardegna

26/05/2020 09:20
La compagnia ha stilato una vera e propria Carta dei servizi di sicurezza. Ha rivisitato la propria offerta in termini di capacità e di flussi organizzativi

Gnv è pronta all’apertura dei viaggi da e per Sicilia e Sardegna: la compagnia negli ultimi mesi si è preparata al fine di garantire sicurezza e comfort ai passeggeri, stilando una vera e propria Carta dei servizi di sicurezza. Ha rivisitato la propria offerta sia in termini di capacità sia in termini di flussi organizzativi e grazie agli ampi spazi di bordo offrirà le condizioni ideali per il pieno rispetto del distanziamento sociale.

Nello stilare la Carta dei Servizi lo staff di ingegneri e tecnici di Gnv ha potuto replicare su tutta le unità della flotta l’esperienza unica acquisita con il progetto “nave-ospedale” di Genova per l’emergenza covid-19 che, allestita su specifiche indicazioni delle autorità sanitarie, ha consentito a Gnv di ampliare le proprie competenze in materia di misure di prevenzione e contenimento del contagio e formare gli equipaggi sulla prevenzione dei rischi e la gestione di eventuali casi sintomatici.

Nella definizione delle procedure applicabili a ciascuna rotta da e per Sicilia e Sardegna, la compagnia ha adottato modalità di sicurezza specifiche per ogni fase di viaggio, a partire dall’accesso dei passeggeri ai terminal e alle biglietterie portuali, che sono oggetto di un’intensa azione di pulizia e disinfezione, con l’obbligo tassativo di indossare la mascherina e di mantenere il distanziamento sociale.

In fase di check in e di imbarco, verrà attivata una procedura per lo screening della temperatura per tutti i passeggeri: nel caso in cui le condizioni di viaggio non sussistano, a causa di un sintomo sospetto, il viaggio verrà annullato.

A bordo, i flussi organizzativi della nave sono stati ridisegnati in modo da non creare assembramenti, grazie all’installazione di una segnaletica monodirezionale che crea percorsi specifici di accesso e di uscita nelle aree di bordo.

In ciascuna area sono stati installati dispenser con gel igienizzante per le mani e verrà ulteriormente intensificata la frequenza di pulizia e disinfezione di tutti gli spazi, con particolare attenzione delle aree comuni: tutte le attività di igienizzazione verranno svolte da operatori forniti di opportuni dispositivi di protezione individuale, quali guanti e mascherina.

Le sale poltrone, la cui capienza è stata ridotta al 50% di capacità, avranno accessi numerati per garantire il distanziamento sociale tra i passeggeri e le cabine verranno igienizzate e sanificate con prodotti professionali ad ogni utilizzo.

Una speciale attenzione è stata prestata all’impianto di areazione, che è stato riprogettato per privilegiare l’aria diretta dall’esterno e garantire il più efficace livello di purificazione, grazie all’installazione di filtri Hepa, utilizzati in ambienti ospedalieri.

Anche la ristorazione è stata ripensata in funzione della massima attenzione al distanziamento sociale, con percorsi di accesso e di uscita ad hoc a bar e self-service e l’uso di piatti e posate monouso ecosostenibili nel completo rispetto dell’ambiente.

Le procedure e le soluzioni di sicurezza verranno indicate grazie a una comunicazione di bordo intuitiva e diffusa, per mezzo di annunci dedicati, in modo da orientare i passeggeri, che potranno anche rivolgersi all’Health procedure controller officer – l’ufficiale di bordo responsabile di controllare l’adempimento delle procedure covid-19 e l’applicazione di tutte le misure di sicurezza riassunte in una carta dei servizi stilata da Gnv per garantire un viaggio in totale sicurezza – e al medico di bordo, che sarà punto di riferimento sulle tematiche covid-19 per i passeggeri.

La fase di sbarco verrà gestita a scaglioni nel rispetto del distanziamento sociale di sicurezza: i passeggeri che hanno scelto la sistemazione in cabina avranno la possibilità di rimanere nelle proprie cabine in attesa di essere indirizzati verso lo sbarco, a piedi o in auto; i passeggeri a piedi saranno fatti sbarcare per primi, per consentire una corretta gestione dei flussi, e i passeggeri in auto verranno chiamati a raggiungere il garage di bordo mediante specifici annunci, in modo da non creare assembramenti e garantire uno sbarco veloce, sicuro e confortevole.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us