EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Idee per Viaggiare punta sulla formazione

26/03/2020 16:40
Il tour operator potenzia ulteriormente i suoi programmi formativi in questo frangente critico e amplia il calendario dei webinar, coinvolgendo più di 1.600 agenti di viaggio

In linea con la propria filosofia da sempre vocata alla formazione della distribuzione, Idee per Viaggiare intensifica in questo frangente di particolare criticità, il programma di training online consolidato ormai da quattro anni e quanto mai attuale.

Danilo Curzi, Ceo del tour operator, dichiara: “Una volta di più questo momento sottolinea il ruolo strategico dell’agente di viaggio e l’importanza di affidarsi a un professionista. E’ questa, inoltre, l’occasione per le agenzie di approfondire la formazione in vari ambiti, in modo che sia il più possibile completa, in previsione di un sicuro ritorno del cliente in agenzia. La situazione attuale offre una nuova opportunità per rinsaldare il rapporto tra tour operator e agenzie e fare squadra più uniti e vincenti di prima. Il nostro settore, se unito sotto tutti i fronti, diventa un’importate rete di sicurezza e uno strumento chiave per far fronte alle emergenze”.

Con oltre 1.600 agenti di viaggio formati da metà febbraio 2020 a oggi, il tour operator porta avanti un piano strutturato di webinar, ampliando il calendario degli appuntamenti, originariamente stabilito a inizio anno. Idee per Viaggiare Storytelling è il nome del format, che coinvolge di volta in volta centinaia di agenti e ha preso il via con tre webinar dedicati all’interfaccia Archimede e al nuovo Priority Boarding Card, alla Polinesia e a Dubai con un fuori programma dedicato al prodotto “Expo 2020”. Quest’ultimo, con 347 ospiti, è stato introdotto dal ceo Danilo Curzi che ha voluto rassicurare personalmente gli agenti di viaggio, dimostrando di essere sempre al loro fianco.

La formazione punta ora sull’approfondimento del prodotto, attraverso sessioni di webinar settimanali dedicati a destinazioni corollario rispetto alla tradizionale programmazione, come Réunion, le isole minori della Polinesia, Botswana e Namibia cui si aggiungono mete classiche declinate però in versioni alternative: la natura della Baja California, gli States in moto, le Maldive di design e il nuovo eco luxury, solo per citarne alcune. La formula è quella del racconto fatto dal product manager della destinazione con la partecipazione, in alcuni casi, di “ospiti speciali”: un modo per trasmettere le emozioni e la bellezza di ogni destinazione nel modo più vero e diretto possibile. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us