EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Spagna: piano di emergenza post Thomas Cook

29/11/2019 16:33
Le procedure riguardano in modo particolare le isole Baleari e le Canarie. Piano di iniziative specifiche di marketing e promozione in Italia, sia sui canali b2c che b2b

In seguito al fallimento di Thomas Cook, l’ente spagnolo del turismo in Italia avvia un piano d’emergenza per ammortizzare gli effetti negativi nelle destinazioni più esposte.
Dopo le immagini dell’odissea di almeno 600.000 turisti costretti al rientro forzato dalle proprie vacanze, le conseguenze della cessazione delle attività di Thomas Cook in Spagna ancora si avvertono, afferma una nota dell'ente.

In previsione di tali conseguenze, Turespaña aveva già avviato delle procedure d’emergenza. Tali procedure riguardano in modo particolare le isole Baleari e le Canarie. Hanno come obiettivo principale ripristinare la connettività aerea, ridurre l’impatto negativo sull’economia turistica delle isole, avviare linee di credito straordinarie per le aziende del settore e infine la ricerca di nuovi mercati in grado di sostituire il flusso turistico interrotto dopo il fallimento dell’agenzia inglese.  

Con lo scopo di raggiungere quest’ultimo obiettivo, l’ente spagnolo del turismo ha messo in azione un piano di iniziative specifiche di marketing e promozione per codeste destinazioni in Italia, sia sui canali b2c che b2b. Gli sforzi si sono concentrati nella creazione di campagne molto innovative nel campo del marketing digitale, come la distribuzione online di contenuti attraverso azioni di native advertisement nei principali publisher italiani che consentono di raggiungere un’audience molto specifica. Campagne su Spotify, diretta agli italiani amanti della musica attraverso la campagna “Canaryfulness, the sound of nature”. La campagna è composta da un spot audio e banner che rindirizza gli utenti verso informazioni accurate sulle isole canarie.

Altre campagne sono orientate alla vendita diretta in marketplace come “PiratiInViaggio” dove i turisti italiani possono trovare una selezione delle migliori offerte per le isole. Ma non solo, sono state programmate anche campagne di formazione sulla destinazione Canarie per agenti di viaggio, attraverso la realizzazione di webinar in collaborazione con soci strategici del mercato, quali Vueling o Iberia Express. Infine la presenza online di proposte per il periodo invernale nelle isole spagnole, è garantita grazie a massiccie campagne di native advertisement nei principali publisher italiani.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte