EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Espansione per l'aeroporto Hamad: target oltre 60 milioni di pax all'anno

08/11/2019 08:33
Il progetto prevede un giardino tropicale al coperto di 10.000 mq all’interno di un atrio centrale e una fontana di 268 mq che costituirà il punto focale dell’ampliamento

L'Aeroporto Internazionale Hamad (Hia) ha rivelato i piani per la sua seconda fase di espansione ad un pubblico internazionale di investitori immobiliari a Cityscape Qatar, che si è svolto dal 22 al 24 ottobre a Doha. Il progetto di espansione prevede un giardino tropicale al coperto di 10.000 mq all’interno di un atrio centrale e una fontana di 268 mq che costituirà il punto focale dell’ampliamento.

La seconda fase di espansione è suddivisa nella fase A e B. La fase A dell'attuale ampliamento è dedicata al collegamento dell'atrio centrale con gli atri D ed E. I lavori di costruzione saranno avviati all'inizio del 2020 e consentiranno all’aeroporto di accogliere più di 53 milioni di passeggeri all'anno entro il 2022. La fase B, che sarà completata dopo il 2022, espanderà gli atri D ed E per aumentare ulteriormente la capacità dell'aeroporto a più di 60 milioni di passeggeri all'anno.

Il piano di espansione comprende un’area di 11.720 mq destinati ai negozi e ai servizi di ristorazione, che arricchiranno l'offerta multidimensionale dell'aeroporto a cinque stelle, integrando collezioni d'arte di livello mondiale a un ambiente composto da una vegetazione lussureggiante. Completano l’offerta concept contemporanei per le aree retail e le zone ristoro e altre attrazioni e strutture dedicate al tempo libero in un unico e spazioso terminal.

L'aeroporto riserverà 9.000 metri quadrati alla lounge Al Mourjan, situata sopra lo spazio commerciale con vista verso il giardino tropicale, che includerà nuove Spa, palestre, ristoranti e business center, nonché altri servizi destinati ai passeggeri.

"L'espansione dell'Aeroporto Internazionale Hamad è di fondamentale importanza per assicurare il futuro successo del Gruppo Qatar Airways, soprattutto in vista dei Mondiali di calcio del 2022 e non solo - ha osservato l'a.d. del Gruppo Qatar Airways, Akbar Al Baker -. È inoltre un segno tangibile della vitalità dell'economia qatariota e fungerà da ulteriore stimolo economico, offrendo opportunità ad appaltatori locali e internazionali. I piani per la seconda fase di espansione si concentrano sulla capacità e sull'esperienza dei passeggeri: vogliamo offrire un’esperienza aeroportuale ancora migliore a un maggior numero di persone in tutto il mondo. L'ampliamento ci permetterà di farlo".

Badr Mohammed Al Meer, chief operating officer di Hia, ha aggiunto: "Da quando abbiamo iniziato ad operare nel 2014, il nostro obiettivo è stato quello di fornire ai nostri passeggeri un'esperienza di viaggio unica, considerando le loro esigenze come nostra priorità assoluta. L'espansione continuerà a ridefinire l'esperienza aeroportuale, consolidando la reputazione di Hia come gateway di destinazione e fondamentale hub internazionale. La nostra espansione è stata progettata per essere integrata con il terminal esistente, consentendo un flusso regolare di passeggeri e migliorando l'esperienza complessiva dei viaggiatori, riducendo al minimo le distanze di viaggio da percorrere per le connessioni e offrendo una segnaletica chiara e intuitiva. Il nostro obiettivo finale è diventare una destinazione a pieno titolo, non solo un gateway".

Altre caratteristiche significative includono una nuova area di transfer che contribuirà a ridurre i tempi di connessione per i passeggeri e migliorerà la loro esperienza complessiva di trasferimento all’aeroporto di Hamad, nonché l'atrio centrale che ospiterà altre nove piazzole per aeromobili a fusoliera larga. 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte