EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Inbuyer, la Lombardia porta all'estero 500 imprese

19/09/2019 12:03
Iniziato ieri a Milano il ciclo di incontri b2b volti a promuovere sui mercati stranieri l’offerta turistica regionale

Tutti al lavoro, cronometro alla mano. Lo speed dating di Inbuyer turismo ha coinvolto ieri a Palazzo Giureconsulti di Milano 35 imprese meneghine, che hanno incontrato otto buyer provenienti dal Giappone, India, Usa, UK e Danimarca per un totale di 120 incontri b2b.

Il programma completo di Inbuyer prevede 19 giornate di eventi che si terranno anche a Brescia, Monza, Varese, Bergamo e Mantova, coinvolgendo 500 imprese lombarde in 1700 incontri b2b con 98 buyer esteri in rappresentanza di Stati Uniti, Russia, Estremo Oriente e Sud America.

“Tra i nostri obiettivi - spiega Alessandro Gelli, direttore di Promos Italia - c'è il supporto allo sviluppo internazionale del settore turistico lombardo italiano e grazie questi incontri mirati aiutiamo le imprese di settore a proporre i loro pacchetti turistici a tour operator internazionali realmente interessati alla destinazione Lombardia”.

La classifica delle regioni conferma la Lombardia regina del turismo in Italia, al primo posto con oltre 55.455 imprese, il 14,2% del mercato nazionale. Secondo il Lazio con 43.290 e la Campania con 37.323. Gli aumenti più significativi del numero di imprese attive si sono registrati al Centro Sud, Sicilia in testa seguita da Lazio, Basilicata, Puglia, Campania, Sardegna. In numeri assoluti tra le province primo posto per Roma, con 33.479 imprese, seguita da Milano (19.601), Napoli (19.082) e Torino (13.252).

“Il nostro obiettivo - prosegue Gelli - è semplificare la vita alle imprese in termini di costi e di impegno. Con questo progetto vogliamo aiutare a valorizzare il territorio invitando oltre ai buyer anche dei rappresentanti dei media stranieri per accompagnare le imprese lombarde in un processo di crescita che abbia come base il forte radicamento sul territorio e la conoscenza dell’offerta all’estero. La nostra missione è stabilire e consolidare il rapporto tra gli imprenditori lombardi e i buyer interessati al made in Italy, sia quelli che già vendono la destinazione sia prospect. Il principio è fare business attraverso l’esperienza diretta sulla destinazione.

Sono oltre 390mila le imprese in Italia attive nella ristorazione e negli alloggi, ambiti chiave del turismo in costante aumento negli ultimi cinque anni e di queste, 52mila sono guidate dagli under 35. A quota 7mila, la Lombardia - a pari merito con la Campania - è la prima regione in Italia per numero di imprese giovanili nel settore, seguita da Lazio e Sicilia con 5mila. A Milano il turismo a conduzione giovanile conta 2596 imprese, per la metà guidate da giovani nati all'estero (46,9%) e una su tre femminile, il 30% circa. A Monza e Brianza troviamo 488 imprese giovanili nel turismo, a Lodi 155. Prima in Italia è Roma, con circa 4mila imprese di giovani tra alberghi e ristorazione, seguita da Napoli e Milano, con 3mila. La top five che registra l’aumento delle imprese dei settori alloggio e ristorazione a guida under 35 vede in testa Matera con +16,6%, seguita da Napoli 12,4%, Firenze 13%, Treviso 10,7% e Trento 10,1%.

Nel suo insieme il progetto Inbuyer, il cui respiro va oltre il turismo coinvolgendo imprese e Pmi di un ampio spettro di settori, prevede l’accoglienza di operatori economici esteri selezionati con l’obiettivo di favorire il processo di internalizzazione delle imprese lombarde attraverso incontri di business. Promos Italia, in collaborazione con Unioncamere Lombardia, Sistema camerale lombardo, Regione Lombardia, le Camere di commercio di Genova, Milano Monza Brianza Lodi, Modena, Ravenna, Udine e Banca Popolare di Sondrio organizza un programma di attività che, nel 2019, ha visto circa 2500 incontri B2B nel corso di 45 appuntamenti in Italia.

“Vogliamo intercettare le esigenze dei player e offriamo in queste giornate un’ottimizzazione delle agende degli incontri dopo un’approfondita analisi dei prodotti. Abbiamo riscontrato una grande compatibilità tra domanda e offerta e un forte interesse nell’acquisto da parte dei buyer”, conclude Gelli.

Da Milano, per approfondire l’esperienza il Lombardia i buyer si sposteranno oggi sul Lago di Garda per visitare Salò, Gardone e il Vittoriale. Prossima tappa di Inbuyer turismo il 7 e 8 ottobre. Entro fine anno sono previsti altri quattro appuntamenti. p.o.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte