EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Art Cities Exchange alla sua 21ma edizione

21/05/2019 15:00
Unica manifestazione b2b del settore turistico della Capitale, si svolgerà l’11 e il 12 novembre 2019

E’ stata presentata questa mattina a Roma, nella sede di Federalberghi Roma, la 21° edizione di Art Cities Exchange, la borsa italiana dedicata alle città d’arte che si svolgerà l’11 e il 12 novembre 2019 al Crowne Plaza Rome-St. Peter’s, organizzata da Comitel & Partners.
Ace 2019, dove sono previsti 3500 meeting d’affari, vedrà la presenza di 90 buyer internazionali dei settori leisure, lusso e mice, provenientid a Usa, Canada, Europa, Sud America, Uae ed Asia, che incontreranno seller provenienti da tutta Italia in rappresentanza di hotel, catene 4 e 5 stelle, resort di lusso, dmc, agenzie di viaggi, tour operator e consorzi turistici.
Promossa da Roma Capitale, Regione Lazio, Trentino Friuli Venezia Giulia, Veneto e Ministero dei Beni Culturali, la manifestazione si concluderà con un post tour nella Tuscia dopo aver offerto ai partecipanti  anche la visita di strutture dedicate al congressuale a Roma.

La presentazione di Art Cities Exchanges è stata occasione per Carlo Cafarotti, assessore allo sviluppo economico, turismo e lavoro di Roma Capitale, per fare il punto sulle azioni che il Campidoglio sta avviando sul tema dei flussi turistici: “Il 1° trimestre 2019 si è chiuso per Roma con una crescita in trend, un +3% con 3 mln e 797mila arrivi e 3 mln 923mila presenze - ha detto l’assessore -; l’ipotesi di 1 mln di arrivi in più ogni 2 anni va sicuramente maneggiata con cura e forse l’elemento chiave su cui occorre concentrarsi ora, piuttosto che il numero di arrivi, è la ricaduta economica per il territorio”. L’assessore ha espresso considerazioni anche su Futouroma: “Avrà inizio il 3 giugno, si concluderà il 28 settembre alla Nuvola e sarà un percorso condiviso per la stesura della strategia turistica capitolina, che sarà finalmente frutto dell’apporto di tutti gli stakeholder - ha detto -. Futouroma sarà più di un brainstorming, sarà qualcosa dove si metteranno in comune visioni, intuizioni  e competenze, perché 15 mln di turisti sono numeri fortemente d’impatto per il territorio e l’imperativo ora deve essere organizzazione e scientificità. A novembre, quando si svolgerà Ace, avremo il Piano Strategico della Città e sarà possibile raccontarlo anche ai buyer”.

Alla conferenza erano presenti anche l’assessore al turismo e alle pari opportunità della Regione Lazio Lorenza Bonaccorsi e il presidente di Federalberghi Roma Giuseppe Roscioli che ha detto: “Essere arrivati alla 21° edizione rappresenta per la nostra associazione che ha ideato l’evento una ragione di orgoglio. Il turismo italiano e quello di Roma continuano ad aver bisogno di eventi e momenti di incontro per sviluppare le proprie potenzialità, soprattutto nei comparti del culturale e del congressuale”. a.te.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte