EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Gruppo Alpitour: obiettivo 2019 arrivare a 2 miliardi di ricavi

08/03/2019 12:47
In un'intervista su Milano Finanza, Gabriele Burgio svela le tre priorità su cui concentrare la crescita. Tra le mosse c'è anche un focus sul comparto ricettivo

Il Gruppo Alpitour chiude il 2018 con un giro d’affari consolidato pari a 1,688 miliardi, in crescita del 37% rispetto all’anno precedente, un risultato raggiuto anche grazie all'apporto derivante dall’acquisizione di Eden Viaggi. Il margine operativo lordo è di 59,6 milioni, +30,2% rispetto al 2017. La quota di mercato del settore tour operating è passata dal 23,5% al 30,8%. Sono i dati riportati da Milano Finanza, a seguito dell'intervista rilasciata dal presidente e a.d. Gabriele Burgio. Come spiega lui stesso, sono risultati raggiunti a fronte "di investimenti per 20-22 milioni e anche grazie al rinnovo della flotta della compagnia aerea Neos e ai due nuovi alberghi che abbiamo avuto a disposizione in catalogo in Sicilia e Sardegna".

L'obiettivo per il 2019? Burgio punta ad arrivare a quota 2 miliardi di ricavi, con un Ebitda che si attende in crescita del 20%, si legge sulla fonte. 

Tra i focus vi è il comparto ricettivo, il portafoglio attuale conta 17 strutture, con una in arrivo, ma l’obiettivo dichiarato è quello di consolidare la presenza su scala internazionale, scrive MF. Guardando nel dettaglio è interessante osservare che sono in corso trattive, non solo per un hotel di lusso a Venezia, ma anche per una struttura in Albania. Tra i progetti immobiliari ce ne sono due, uno a Zanzibar e uno alle Maldive.

Sul fronte delle performance, l'Egitto conferma il suo ritorno e fa da traino per le prenotazioni. Bisogna però tenere in considerazione anche il super ponte del 25 aprile-1°maggio, le prenotazioni sono partite a livello generale di mercato. Dal canto suo il gruppo, per quelle due settimane, mette a segno prenotazioni da 30mila clienti.

Il segreto o la strategia su cui si snoderà la crescita? La carta giocata al momento non pare essere la Borsa, Burgio la individua piuttosto in tre punti essenziali che sono "sosteniblità dell'offerta", offrire "una vera e propria esperienza, non solo un viaggio o una vacanza" e fronteggiare la "frammentazione della durata media del periodo di vacanze dei turisti italiani e non solo". Come? "Mettendo in catalogo pacchetti differenti", afferma il manager. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte