EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

I Grandi Viaggi, linea t.o. più forte con la new entry Caraibi

07/02/2019 12:58
La divisione sta registrando una crescita dei volumi del 30% nei primi mesi del nuovo esercizio, dopo un 2018 a +63%; tra le novità, il ritorno a Cuba e più tour e escursioni nel resto dei programmi

Il processo di rafforzamento del tour operating in casa I Grandi Viaggi è stato impostato nell’arco di due anni, ma da subito si è rivelata una mossa vincente.

“Siamo partiti con delle aspettative – riconosce Corinne Clementi, ceo de I Grandi Viaggi – e le abbiamo superate”. All’appuntamento con il 2019 l’azienda si presenta con 12 cataloghi, a cui si aggiunge la brochure dedicata ai villaggi e, dall’inverno prossimo se ne aggiungerà un quattordicesimo dedicato ai Caraibi.

“Abbiamo implementato programmi, tour ed estensioni mare nei nostri 12 cataloghi – annuncia Roberta Pattaro, product manager – e ora stiamo lavorando ad una nuova programmazione, che presenteremo per l’autunno-inverno prossimo, dedicata ai Caraibi. Proporremo le varie isole con una  scelta di 1-2 prodotti per i quali avremo contratti particolari”. L’obiettivo è offrire “un’offerta mare diversa e estensioni balneari da abbinare ai tour in Nord e Sud America”.

Già annunciata la novità alle agenzie di viaggi, così come i nuovi tour sul Messico, combinati anche insieme al Guatemala. Altra novità è Cuba, con un ritorno sull’isola attraverso la proposta di itinerari a partenze garantite e estensioni mare. Sarà una destinazione Cuba sia in versione “secca” che combinata con il Canada “con una bella scelta di strutture”.

“La divisione tour operating riconferma, con l’avvio del nuovo esercizio fiscale al primo novembre – commenta Clementi  - buoni risultati. Destinazioni trainanti sono Usa e Giappone, a seguire il resto delle destinazioni. Bene anche il trend di new entry come Cina, Malesia, Indonesia. Il t.o. ha registrato una crescita di volumi, tra il 2017 e il 2018, del +62% e in questi primi tre mesi del 2019 siamo ad un +30%. Confidiamo di mantenere questa percentuale di crescita per tutto l’arco dell’anno”. l.d.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte