EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Francia: le proteste dei gilet gialli non impattano sul turismo

10/01/2019 14:33
In termini di offerta, secondo la società di analisi aeronautica Oag, la capacità di posti aereo per la stagione invernale è aumentata di oltre il 10% anno su anno

Le proteste dei gilet gialli in Francia non sembrano avere ripercussioni in ambito turistico. Tutto ciò nonostante il fatto che i partecipanti alle manifestazioni, iniziate a metà novembre, abbiano bloccato strade, incendiato auto, interrotto brevemente l'accesso ad alcuni aeroporti. I viaggiatori, però, non si sono fatti intimidire. 

In termini di offerta, secondo la società di analisi aeronautica Oag, la capacità di posti in aereo della Francia per la stagione invernale è aumentata di oltre il 10% anno su anno, una cifra che l'analista di Oag, John Grant, ha definito "straordinariamente forte". Non solo, le prime indicazioni sono che il movimento di Yellow Vest non avrà delle ripercussioni nemmeno sull'estate. "Non vi è alcun segno di rallentamento", ha scritto l'analista.

E' un po' diversa, invece, la fotografia riportata da Hopper. Sulla base dell'analisi fatta dall'app, sulle ricerche di volo dall'inizio di novembre fino al 5 gennaio, è emerso che la domanda di voli per la Francia dagli Stati Uniti è aumentata del 5% dalla stagione autunnale, una crescita che però è molto più bassa rispetto all'aumento del 15% che, secondo Hopper, è tipica di questo mercato. 

Tuttavia, il volume delle ricerche di voli dagli Stati Uniti verso la Francia è aumentato del 75% su base annua dal 1 ° novembre al 5 gennaio. Da Hopper si fa anche presente che "non è possibile trovare una chiara correlazione tra la tempistica o la dimensione delle proteste e il cambiamento di interesse verso la destinazione". Il che induce a pensare che la Francia si confermi "una destinazione molto popolare per gli americani, nonostante la protesta sia ancora in corso". La prossima manifestazione in Francia è prevista per il 12 gennaio.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte